Minaccia fidanzato figlia, non musulmano

Emilia Romagna
@ANSA
34cd72976f33102d90c18afb1ab47566

Contrario al loro rapporto. Il Gip impone il divieto di avvicinamento

Minacce al 'fidanzatino' 14enne della figlia 15enne perché contrario alla loro amicizia in quanto italiano e non musulmano. Protagonista della vicenda - raccontano i quotidiani locali - una padre 49enne marocchino, abitante in un paese del Riminese, che non ha esitato a minacciare il ragazzino: "se ti rivedo un'altra volta con lei ti ammazzo, non me me frega niente di andare in galera". Parole pronunciate, lo scorso ottobre, a una fermata dell'autobus - dove sedevano la figlia e il 14enne - dopo un pedinamento compiuto dall'uomo, a distanza di 6 mesi da quando avrebbe giurato proprio alla figlia di essere pronto a tagliare "la gola" del ragazzo "da un orecchio all'altro" se la relazione fosse continuata.
    Il 14enne aveva raccontato tutto ai genitori che si sono rivolti ai Carabinieri. Al termine delle indagini dell'Arma il Gip del Tribunale di Rimini ha disposto per il 49enne, il divieto di avvicinamento al minore: dovrà stare lontano 300 metri dal giovane e dai posti da lui frequentati pena l'arresto.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.