Riaperta la Collegiata a Pieve di Cento

Emilia Romagna
@ANSA
bf1d844adf259d44810108c987f90720

Ristrutturazione finanziata dalla Regione con 3,2 milioni di euro

Riaperta al culto la Collegiata di Santa Maria Maggiore a Pieve di Cento, nel Bolognese. La chiesa - che custodisce, tra gli altri, capolavori di Guercino, Guido Reni e Scarsellino - era stata gravemente danneggiata dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012. L'inaugurazione, oggi, con la Messa solenne presieduta dall'Arcivescovo di Bologna, monsignor Matteo Zuppi.
    Presente il presidente dell'Emilia-Romagna e commissario alla ricostruzione post sisma, Stefano Bonaccini. L'intervento di recupero - concluso nel maggio scorso - è stato finanziato dalla Regione con quasi 3,2 milioni di euro.
    "Come già successo per la riapertura di altri luoghi di culto - ha osservato lo stesso Bonaccini in una nota - è davvero emozionante condividere con i cittadini, i fedeli, l'intera comunità locale la rinascita di questa antica chiesa. Siamo orgogliosi di aver contribuito a questa nuova ripartenza". Ad oggi, ha ricordato, "per le 495 chiese danneggiaste dal sisma sono già stati stanziati 276 milioni".
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.