Cresce reddito solidarietà in Emilia-R.

Emilia Romagna
@ANSA
5b10003d491f0af7bd17a3e1b82511bf

Bonaccini attacca il governo: 'Sbagliato assegno a chi non lavora'

Cresce in Emilia-Romagna l'erogazione del Res, il Reddito di Solidarietà chiamato a dare un sostegno mensile a persone e famiglie in gravi difficoltà economiche a patto che accettino di entrare in un percorso di reinserimento sociale e lavorativo. A riceverlo (i dati sono aggiornati a metà novembre) sono oggi 10.546 nuclei familiari, per un totale di oltre 25mila persone. Un dato che segna una crescita del 30% rispetto a quello dello scorso maggio e con un obiettivo di fine mandato (si voterà nel prossimo autunno) di raggiungere quota 22-23mila nuclei toccato dal provvedimento. Dall'analisi dei beneficiari, emerge che nel 60% dei casi si tratta di persone con più di 45 anni e di questi uno su due ne ha più di 56. "Ci avevamo visto giusto", esulta il governatore Stefano Bonaccini, criticando implicitamente l'ipotesi di reddito di cittadinanza allo studio del Governo: "Il futuro non si costruisce dando assegni a chi non lavora, ma aiutando queste persone a trovare un lavoro".
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.