Ad azienda cartella Tari da oltre 1 milione

Emilia Romagna
@ANSA
9a74035b524376d5cbcc0be02ef81069

Renner Italia protesta, calcolo in spregio dei regolamenti

Renner Italia, azienda che produce vernici con oltre 300 dipendenti a Minerbio (Bologna) si è vista recapitare una cartella della Tari, la tassa sui rifiuti, da oltre un milione dall'Unione dei Comuni Terre di Pianura "Nel 2013 - spiega l'azienda - il Comune di Minerbio ha accertato le superfici tassabili e definito un importo tra i 15 e i 18.000 euro annui che abbiamo sempre pagato. Nella primavera del 2018, gli incaricati di Fraternità Sistemi Is scs, onlus incaricata dall'ufficio tributi Terre di Pianura, dopodiché Renner ha ricevuto una richiesta di pagamento da 1.158.812 euro, comprendente una sanzione di 570.016 euro. Una pretesa palesemente illegittima dal momento che l'azienda ha sempre pagato tutto. Gli altri 588.796 euro - denuncia sempre l'azienda - sono stati calcolati in palese spregio del regolamento comunale. Tanto più che Renner Italia provvede a smaltire tutti i rifiuti in proprio, affidandosi da sempre a società specializzate. Cioè, senza gravare sul servizio pubblico".
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.