Magneti Marelli passa a Calsonic Kansei

Emilia Romagna
@ANSA
02dd79d741ec1a13baf9f10b1e49f731

Operazione da 6,2 miliardi di euro, attività resta in Italia

Fca ha venduto Magneti Marelli a Calsonic Kansel, società del settore automotive nata in Giappone. L'operazione, che ha un valore di 6,2 miliardi di euro e punta "a creare un leader indipendente della componentistica automotive", è stata annunciata oggi, in un comunicato congiunto da Fca, Magneti Marelli e Calsonic Kansei.
    Le società garantiscono la volontà di mantenere le attività in Italia e i livelli occupazionali. "L'operazione riconosce il pieno valore strategico di Magneti Marelli ed è un altro importante passo nel nostro continuo focus sulla creazione di valore". Così l'amministratore delegato di Fca Mike Manley commenta la vendita dell'azienda a Calsonic Kansei. Manley spiega che l'accordo è "un'opportunità ideale per accelerare la crescita futura di Magneti Marelli a beneficio dei suoi clienti e delle sue persone eccezionali".
    Due gli stabilimenti in Emilia: Bologna (ricerca e sviluppo, produzione prototipi, 900 lavoratori) e il sito produttivo di Crevalcore (374 dipendenti).
   

Bologna: I più letti