Porsche investe 80mln in Puglia su sviluppo guida intelligente

Puglia
438c590ca00eda2feeebba1838030562

Nel Nardò Technical center. Emiliano 'test su auto del futuro'

ascolta articolo

(ANSA) - BARI, 07 FEB - Porsche Engineering investirà 80 milioni di euro, nei prossimi 4 anni, per il potenziamento del 'Technical center' a Nardò (Lecce), al fine di renderlo un "centro d'eccellenza mondiale sui test software e hardware per la guida intelligente delle macchine del futuro". E' quanto emerso da un incontro tra i rappresentanti del Gruppo Porsche, a cui fa capo il 'Nardò Technical center' e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. All'incontro sono intervenuti, tra gli altri, Michael Steiner, direttore Ricerca e Sviluppo e membro del board Porsche AG; e Antonio Gratis, direttore generale del 'Nardò Technical center'.
    Da quando nel 2012 Porsche Engineering ha rilevato il centro prove di Nardò, dove c'è un anello ad alta velocità "unico al mondo con una lunghezza di 12,6 km", circa 80 milioni di euro sono già stati investiti. E il nuovo investimento da 80 milioni è "orientato anche a rafforzare il percorso intrapreso di protezione del territorio, attraverso opere di ambientalizzazione e tutela del paesaggio: tra gli interventi previsti, anche il potenziamento del sistema antincendio presente nel centro prove, che già garantisce un'attività di sorveglianza del territorio circostante.
    "E' stato un bellissimo incontro di lavoro - ha dichiarato Emiliano - con Porsche e con questa grande società che gestisce il centro di Nardò. Stiamo lavorando insieme al suo sviluppo sostenibile per consentire i test sulle auto del futuro.
    L'impegno di Porsche, in particolare con l'introduzione di queste nuove tecnologie legate al testing, ci aiuterà nel superare i problemi che l'industria automotive sta avendo in Puglia, e Porsche è nostro partner in questo processo".
    "Ringraziamo la Regione Puglia per l'attenzione rivolta ai nostri programmi di test sull'auto del futuro - ha affermato Michael Steiner - . Abbiamo discusso della possibilità di spostare in Puglia i test sulla mobilità elettrica, sulla connettività, sul software e sulla guida automatica. Abbiamo grandi piani per guardare avanti insieme".
    "È stato un incontro molto importante per Nardò Technical Center - ha aggiunto Antonio Gratis -durante il quale è stato davvero proficuo il confronto con la Regione sul futuro di questo centro, la sua trasformazione verso la mobilità elettrica, la connettività e la guida autonoma". (ANSA).
   

Bari: I più letti