Covid: Cgil,Cisl,Uil'garantire sicurezza a operatori sanità'

Puglia
3a308f86f422dfa1410d73d45fb9e64d

Questa mattina iniziativa solidarietà davanti Policlinico Bari

(ANSA) - BARI, 13 NOV - "È assolutamente necessario garantire al personale sanitario di lavorare in sicurezza, assicurando loro costantemente dispositivi di protezione individuale, tamponi e sorveglianza sanitaria. Non è accettabile che proprio chi ci protegge debba lavorare in condizioni di scarsa sicurezza". Lo afferma Giuseppe Melissano, segretario generale della Fp Cisl Puglia, in occasione della iniziativa alla quale stamattina hanno partecipato, davanti al Polilcinico di Bari, Fp Cgil, Fp Cisl, Uil Fpl e Uil Pa. "Pubblico per il pubblico, lavoratori uniti per dare cure e servizi ai cittadini" è stato lo slogan scelto dai sindacati e dai lavoratori del pubblico impiego che hanno aderito in un segno di solidarietà verso il personale sanitario, per rivendicare il diritto a lavorare in sicurezza, il rinnovo dei contratti e nuove assunzioni.
    "Tante - proseguono i sindacati - sono le lamentele che arrivano dai luoghi di lavoro per la mancata osservanza delle procedure di contenimento del virus. Se non ci occupiamo di mettere in sicurezza il personale sanitario, mettiamo a rischio la loro salute e anche quella dei cittadini e il servizio di cura". "Altrettanto indispensabile e urgente - aggiungono - è procedere con nuove assunzioni per implementare il personale e rafforzare i servizi sanitari, anche attraverso la stabilizzazione dei precari". Infine, concludono, "è importante che si rinnovino i contratti, per valorizzare la professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori. Non solo una gratificazione nei confronti di chi con spirito di abnegazione sta affrontando la pandemia in condizioni critiche, ma anche prima di tutto un diritto". (ANSA).
   

Bari: I più letti