Crac Fusillo, dichiarato il fallimento

Puglia
@ANSA
6e83ead74d3962a70567346b2e2cd14e

Imprenditori indagati per bancarotta fraudolenta

(ANSA) - BARI, 25 SET - Il Tribunale di Bari ha dichiarato il fallimento delle società Maiora Group Spa e Fimco Spa del Gruppo Fusillo di Noci (Bari), per debiti complessivi superiori ai 200 milioni di euro. I giudici hanno "ritenuto che sussistano i presupposti per la dichiarazione di fallimento" in quanto "risulta provato lo stato di insolvenza del debitore", che aveva presentato domanda di concordato preventivo con riserva senza poi depositare nei termini di legge alcuna proposta di ristrutturazione aziendale e, per questo, "dichiarato inammissibile". La richiesta di fallimento delle due società era stata presentata da uno dei creditori, la società Futura Funds Sicav PLC, e dalla Procura di Bari che ha aperto nei mesi scorsi una indagine per bancarotta fraudolenta a carico degli imprenditori Emanuele, Vito, Giovanni e Giacomo Fusillo, i primi tre soci e amministratori di Fimco Spa e Maiora Group Spa, e Giacomo, figlio di Vito, amministratore delegato delle due società.
   

Bari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24