Lavevaz, Valle d'Aosta deve ricominciare a correre

Valle D'Aosta
70c908cf9cf56dd5f57125777d47cef0

'Rinascita tramite la riscoperta dello spirito di comunità'

"Nel 2021 abbiamo dovuto avere passi corti e a volte lenti: procedere verso le direzioni che ci siamo posti è stato spesso faticoso. Nel 2022 vorrei che la Valle d'Aosta potesse ricominciare a correre". Lo scrive, nel suo messaggio di fine anno, il presidente della Regione, Erik Lavevaz.
    Nel 2021, "il mio primo anno di governo della Regione, le difficoltà non sono mancate: il lavoro di tutti gli assessori è stato molto impegnativo, ma determinato. I risultati hanno consentito di far ripartire la macchina amministrativa, di fronteggiare l'aggressività della pandemia mettendo in campo risposte che crediamo importanti per le famiglie, le imprese e i professionisti in difficoltà, ma anche di tornare a progettare il futuro della nostra comunità, che ha voglia di ripartire".
    La prima sfida del 2022 "sarà la ricomposizione della squadra di governo. Siamo al lavoro sui contenuti della nostra azione per il prossimo anno e per la conclusione della legislatura. Poi ricomporremo la Giunta, completando l'assegnazione delle deleghe che ora sono sotto la mia diretta responsabilità".
    In generale "in questo momento di passaggio da un anno di fatica a un anno di speranza vorrei che l'attenzione di tutti fosse rivolta principalmente alle valdostane e ai valdostani che si trovano più in difficoltà per questioni sanitarie legate al Covid o per le conseguenze economiche di questa pandemia - prosegue Lavevaz -. A loro va una promessa di vicinanza e di attenzione. Questi lunghi mesi hanno costretto molti alla solitudine: la rinascita passerà necessariamente attraverso la riscoperta dello spirito di comunità, di una collettività capace di riappropriarsi del sapore del futuro".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24