'Ndrangheta: pg fa ricorso Cassazione su assoluzione Sorbara

Valle D'Aosta
60d0d3be65c780a334eb389bb7204a77

L'ex assessore comunale in primo grado condannato a 10 anni

(ANSA) - AOSTA, 13 DIC - Il procuratore generale di Torino, Giancarlo Avenati Bassi, ha presentato ricorso in Cassazione per l'assoluzione in appello dell'ex consigliere regionale Marco Sorbara, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa nell'ambito del processo Geenna sulle infiltrazioni mafiose in Valle d'Aosta. In primo grado era stato condannato a 10 anni di reclusione. La procura generale ha impugnato anche la posizione di Antonio Raso (il titolare della pizzeria la Rotonda ad Aosta). I giudici d'appello lo hanno assolto dal capo di imputazione di scambio elettorale politico-mafioso aggravato con Marco Sorbara. L'imputato è stato condannato così a dieci anni, contro i 13 anni di primo grado, per l'accusa di associazione mafiosa. Hanno fatto ricorso in Cassazione, oltre al difensore di Antonio Raso, anche quelli degli altri tre imputati, tutti condannati dai giudici di Appello così come da quelli di primo grado. Si tratta dell'ex consigliere comunale di Aosta Nicola Prettico e dell'ex dipendente del Casinò di Saint-Vincent Alessandro Giachino, condannati entrambi a otto anni per l'accusa di associazione mafiosa, dell'ex assessora comunale di Saint-Pierre Monica Carcea, 7 anni, accusata di concorso esterno in associazione mafiosa. Gli imputati hanno sempre respinto le accuse, anche durante il dibattimento. (ANSA).
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24