Covid: misure anti-crisi Vda rifinanziate con 15,6 mln

Valle D'Aosta
a4fcafc28c7e976f3d6b7ce46a84501d

Giunta riunita in via straordinaria approva disegno di legge

Con oltre 15 milioni e mezzo di euro arriva il rifinanziamento per alcune delle misure anti-crisi Covid della Regione Valle d'Aosta. Oggi la giunta, riunitasi in via straordinaria, ha varato un disegno di legge che va a modificare la legge regionale 15/2021 mettendo sul piatto la cifra complessiva di 15 milioni 595 mila euro.
    La parte più cospicua, 11 milioni, deriva da fondi statali e consente l'attivazione di un contributo straordinario una tantum alle imprese turistiche a parziale e forfettario ristoro dei costi degli immobili strumentali. Il contributo è determinato in misura pari al 3,8 per mille del valore catastale del fabbricato rilevante a fini Imu, in misura comunque non inferiore a 2000 euro e non superiore a 10 mila euro per singola impresa.
    I fondi messi a disposizione sono regionali e trovano copertura con variazioni di bilancio. In particolare: 825 mila euro sono destinati all'estensione del bonus partita Iva ai titolari con fatturato inferiore a 10 mila euro ma almeno pari o superiore a 5000 (fino ad oggi esclusi dal bonus); 500 mila euro per gli interventi straordinari a favore delle associazioni sportive dilettantistiche e degli enti di promozione sportiva; 270 mila euro per gli sci club. Infine viene rimpolpato di ulteriori 3 milioni di euro il fondo per le misure a sostegno delle famiglie.
    Nel pomeriggio la giunta presenterà il provvedimento alle associazioni di categoria.
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24