Accoltellò compagno dell'ex moglie, condannato a 8 anni

Valle D'Aosta
aosta

36enne accusato di tentato omicidio, i fatti a Saint-Christophe

Il gup di Aosta Davide Paladino ha condannato a otto anni di reclusione un uomo di 36 anni, residente e in provincia di Varese e originario della Colombia, accusato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla presenza di un minore. Il pm Francesco Pizzato aveva chiesto una condanna a 12 anni e quattro mesi di carcere.
    I fatti risalgono al 19 ottobre 2020, nella zona davanti all'assessorato regionale alle politiche sociali a Saint-Christophe. In base alle indagini della procura di Aosta e della polizia aveva accoltellato all'addome, ferendolo, un cittadino svizzero di 55 anni, compagno della sua ex moglie.
    Quel giorno i due ex coniugi avevano un appuntamento per una questione di affido familiare negli uffici dell'assessorato, che la donna aveva raggiunto mentre il nuovo fidanzato la aspettava in auto. Nel parcheggio i due uomini si erano incrociati: dopo uno scambio di battute il trentaseienne aveva estratto un coltello, colpendo il cittadino svizzero all'addome e ferendolo.
    Due poliziotti in borghese, presenti in zona, lo avevano arrestato poco dopo.  Il giudice ha inoltre disposto una provvisionale di risarcimento pari a 50 mila euro a favore dell’uomo accoltellato, che si è costituito parte civile.
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.