Lanièce, impegno Gelmini per portare montagna su tavolo Governo

Valle D'Aosta
9cfa361f80ca7d6278070ce63ec2ff19

Indennizzi decreto Sostegni, si tenga conto perdita fatturato

"È stato un incontro positivo, con la Ministra che si è impegnata a portare le nostre questioni sul tavolo del governo. La montagna è quella che più ha subito le restrizioni e le chiusure. Serve un'attenzione e un impegno che ci consentano davvero di ricominciare". Così il senatore valdostano Albert Lanicèce commenta l'esito della riunione con la Ministra degli Affari regionali e delle Autonomie, Maria Stella Gelmini, convocata "per discutere delle priorità della Valle d'Aosta e delle autonomie speciali".
    "Abbiamo chiesto che nel calcolo degli indennizzi del prossimo decreto sostegni - ha aggiunto Lanièce - si tenga conto delle perdite di fatturato del primo trimestre del 2021. In particolare per le imprese turistiche di montagna è fondamentale che si tenga conto di un periodo nel quale non si è lavorato neppure un giorno. Allo stesso tempo abbiamo sottolineato le nostre perplessità sul nuovo programma di riaperture, che andranno a consentire soltanto attività all'aperto. Cenare fuori in montagna è ancora impossibile. Anche per questo la nostra Regione sta immaginando un pass simile a quello della Provincia di Bolzano. Spero davvero che il Governo consenta ai nostri territori di poterlo usare per consentire attività al chiuso in massima sicurezza".
    "Tra gli altri temi - ha proseguito - c'è la necessità di ridefinire per il 2022 la quota di compartecipazione al risanamento della finanza pubblica della regione per via delle minori entrate fiscale, come è stato fatto con lo scorso anno.
    Sulla scuola e sulla sanità, abbiamo chiesto di comprendere anche le regioni a statuto speciale come destinatarie delle risorse per gestire l'emergenza pandemica, trattandosi di due ambiti d'intervento dove risorse regionali rischiano di non essere sufficienti. E, infine, ho sottolineato la necessità di far partire finalmente la Commissione Paritetica, perché è assurdo che dopo tutto questo non sia mai stata convocata neppure una volta". 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.