Covid: Vda conferma stop proprietari seconde case

Valle D'Aosta
e7739e7e39c8059594f5dab31b872f7a

Ordinanza presidente Regione rafforza zona rossa fino 12 aprile

 La Valle d'Aosta, che rimane in zona rossa, conferma il divieto di entrata e uscita dai confini regionali con un ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Erik Lavevaz, in vigore fino al 12 aprile. Lo stop riguarda anche i proprietari delle seconde case provenienti da altre regioni. La mobilità interregionale è consentita esclusivamente per esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute. 

L'ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Valle d'Aosta conferma, tra l'altro, il divieto a ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Valle d'Aosta, salvo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute. Così come non sono permessi gli spostamenti tra comuni, all'interno del territorio regionale. In caso di necessità si può usufruire di attività e di servizi non sospesi nei comuni vicini. Le attività didattiche delle scuole dell'infanzia, delle scuole primarie e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché dei servizi educativi per l'infanzia si svolgono in presenza. Si svolgono invece in modalità a distanza le attività didattiche del secondo e terzo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, nonché le attività didattiche della scuola secondaria di secondo grado si svolgono in modalità a distanza.

Si può svolgere attività motoria in prossimità nel proprio comune di residenza, domicilio o abitazione, mentre l'attività sportiva è svolta esclusivamente nel comune di residenza, domicilio o abitazione in forma individuale o con congiunti. Rimangono chiusi bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale. È consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio fino alle 22 la ristorazione da asporto. Lo svolgimento di attività agricole legate a orti, campi, prati, vigne e frutteti, la conduzione di piccoli allevamenti e il taglio della legna sono sempre consentiti, anche al di fuori del comune di residenza. Gli spostamenti delle guide alpine e degli operatori e delle unità cinofile del Soccorso alpino valdostano e del Corpo valdostano dei Vigili del fuoco per attività di allenamento e di addestramento sono sempre consentiti su tutto il territorio regionale.

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.