Regione: altri 12 milioni per mutui casa e recupero edilizio

Valle D'Aosta
aosta

Marzi, possibile garantire finanziamento domande in attesa

La Giunta regionale ha disposto l'implementazione del fondo di rotazione destinato ai mutui prima casa e al recupero edilizio abitativo (legge regionale 3/2013) attraverso un innesto di liquidità per l'importo di 12 milioni 250 mila euro. "Grazie alla nuova destinazione - spiega Carlo Marzi, assessore alle Finanze - la disponibilità finanziaria del suddetto fondo di rotazione somma a 15 milioni 646 mila 200 euro: pertanto risulta possibile garantire il finanziamento di tutte le istanze ancora in attesa relative all'anno 2018 e delle istanze pervenute sino al mese di aprile 2019".
    Con questo provvedimento il Governo regionale "intende dare un primo importante segnale tangibile - si legge in una nota - a sostegno delle 567 pratiche in sospeso per l'acquisto prima casa e le altre richieste raccolte durante il 2019: si riduce infatti la quota complessiva dei finanziamenti ancora da erogare, che passa da 85 milioni 300 mila euro a 66 milioni 500 mila euro".
    Per il finanziamento delle restanti domande di mutuo "è in fase di valutazione un percorso di adeguamento legislativo che potrebbe consentire di affiancare alla tradizionale forma di sostegno per l'acquisto prima casa in conto capitale la possibilità di intervenire, almeno di questa fase di grave difficoltà, con adeguate misure in conto interesse da approfondire e strutturare con tutti i referenti di mercato coinvolti".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24