Covid: commercianti in piazza ad Aosta, fateci riaprire

Valle D'Aosta
bbdbe78689bc7dc2485c6ba09cf5583c

"Servono risposte certe, concrete e ristori immediati"

Chiedono risposte certe, immediate e concrete, oltre che ristori mirati, i 200 commercianti scesi in piazza ad Aosta per chiedere al governo e alla regione di riaprire le attività il 4 dicembre. La manifestazione è stata organizzata da Confcommercio della Valle d'Aosta. I commercianti chiedono alla politica di poter riaprire le loro attività, in quanto ormai sono "allo stremo, e in molti rischiano la chiusura''. ''Abbiamo attuato tutti i protocolli sanitari imposti - spiega Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio - le nostre categorie sono state le più bersagliate da controlli e sanzioni. Abbiamo sperato fino all'ultimo di uscire dalla zona rossa. E invece siamo ancora chiusi''.
    A questo punto i commercianti chiedono al governo regionale di fare valere ''con forza tutte le possibilità che l'autonomia permette, poter riaprire in tutta sicurezza. Non chiediamo aiuti a pioggia, ma ristori mirati. Ma sopratutto certezze e chiarimenti. Le attività sono pronte a ripartire venerdì 4, se non sarà così molti imprenditori esasperati apriranno lo stesso''. Alla manifestazione erano presenti anche i maestri di sci e Giuseppe Cuc, presidente dell'associazione dei maestri, sottolinea come ''la politica deve prendere in considerazione anche le nostre richieste. Siamo pronti a partire in tutta sicurezza, e vogliamo avere delle date certe sulla ripartenza".
    Anche per Valle d'Aosta Futura la ''montagna deve essere riaperta. Le conseguenze economiche e sociali di questa ulteriore chiusura saranno pesantissime per tutta l'economia turistica della Regione". 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24