Abuso edilizio, riesame dissequestro pista sci Cervinia

Valle D'Aosta
4073bc00929f980e5fd210268ace810d

Giudici accolgono richiesta degli indagati

I giudici del tribunale del Riesame hanno revocato il sequestro probatorio della pista di sci di Cervinia, disposto dalla procura lo scorso 12 ottobre. Il corpo forestale della Valle d'Aosta, su delega della procura, aveva posto sotto sequestro probatorio il tratto di pista numero 16 del comprensorio di Cervina. L'ipotesi di reato è di abuso edilizio e sono otto le persone che risultato indagate. Tra queste i committenti, il direttore dei lavori e gli esecutori dei lavori.
    Nel mirino della magistratura lo spostamento di parte del tracciato della pista da sci, per permettere la realizzazione di un complesso immobiliare. Secondo l'accusa, mancherebbero le autorizzazioni a costruire, le imprese avrebbero solo chiesto e ottenuto la 'Scia', ovvero la segnalazione certificata di inizio attività. A fare partire le indagini sono stati alcuni esposti.
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24