Covid: Gérard, auspicio è calo contagi per aprire in inverno

Valle D'Aosta
f89b6a75d103608710baa16d43e74ebc

Presidente albergatori, "in estate dimostrato rispetto regole"

"Il tempo di questo mese" lo "dobbiamo spendere al meglio, lo spenderemo con formazione, webinar, ma soprattutto lo potremo spendere augurandoci che questa pausa forzata permetta a questo rapporto di contagio di abbassarsi, di arrivare a un limite accettabile e che questo limite accettabile ci consenta di aprire le nostre strutture e di non perdere quindi la più importante delle nostre stagioni turistiche, quella invernale, e di lavoro per tanti di voi". E' l'auspicio del presidente dell'Adava, Filippo Gérard, in un videomessaggio agli albergatori seguito all'istituzione della zona rossa in Valle d'Aosta.
    "So che molti di voi - ha aggiunto - rinunciano con dispiacere a questo mese di novembre, la plaine, Cervinia, erano abituate a lavorare in questo periodo, Aosta deve rinunciare ai suoi splendidi mercatini che sono da sempre stati un'attrattiva.
    Ma anche qui rimango convinto che sia importante rispettare al meglio tutte quelle che saranno le restrizioni che ci impongono di dover accettare, perché si possa tornare a lavorare".
    Il dispiacere di Gérard è per "un settore come il nostro, dell'ospitalità valdostana, che durante la stagione estiva oltre ad aver accolto un buon numero di turisti" ha "dimostrato un grandissimo senso di responsabilità. Voi tutti, quelli che io ho visto, che ho sentito, avete dimostrato di saper osservare al meglio le regole che ci erano state imposte".
    "Avete mandato messaggi di sconforto, qualcuno ha addirittura scritto 'game over', oppure ha detto non riusciremo mai più a riaprire. Capisco - ha commentato il presidente degli albergatori valdostani - che sia difficile, e ve lo dico per conoscenza personale di questo problema, perché anch'io come voi sono un imprenditore, anch'io come voi traggo il mio profitto da un'azienda aperta, non da un sussidio, domani dovrò comunicare ai miei ragazzi che saranno nuovamente in cassa integrazione, non so se riuscirò forse per il 3 dicembre" a tornare ad "accogliere degli ospiti o se dovremo andare al Natale".  

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.