Corte conti: terminata discussione udienza Casinò

Valle D'Aosta
3fc13a3b6b8748c3135a769d2690a6cb

Esame Appello durato tre ore, sentenza possibile entro 60 giorni

   La terza sezione centrale d'Appello della Corte dei conti ha trattenuto in decisione la causa sui 140 milioni di euro di fondi regionali erogati alla Casinò de la Vallée spa tra il 2012 e il 2015. La discussione, svoltasi nel pomeriggio, è durata circa tre ore. La procura ha ribadito la richiesta di condanna per tutti i 22 convenuti (21 tra consiglieri ed ex consiglieri regionali oltre a un dirigente della Regione).
    Nell'ottica accusatoria, il concordato della casa da gioco rafforza l'ipotesi che la situazione finanziaria della società fosse compromessa all'epoca delle erogazioni pubbliche. Il termine previsto dalla norma per il deposito della sentenza è di 60 giorni, ma non è perentorio.
    In primo grado 18 politici erano stati condannati a un risarcimento complessivo di 30 milioni di euro (il 50 per cento della ricapitalizzazione da 60 milioni votata dall'assemblea) mentre i giudici avevano escluso gli 80 milioni di finanziamenti decisi dalla giunta, ritenendo che mancasse la prova che la società non fosse in grado di restituirli. 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24