Vino: torna Mondial vins extremes, cresce presenza italiana

Valle D'Aosta
03e0f777a7c576f484c1300ee9436636

Partono degustazioni edizione 2020. Cervim, abbiamo tenuto colpo

"Un calo 'fisiologico' vista la situazione ce lo aspettavamo. Ma complessivamente abbiamo tenuto il colpo". Così Stefano Celi, presidente del Cervim, ha presentato la 28/a edizione del Concorso enologico internazionale 'Mondial des Vins Extrêmes'. I vini in lizza sono 785, "con un incremento delle aziende italiane e una flessione, peraltro prevista, degli stranieri". Le degustazioni, effettuate da una trentina di esperti, si svolgeranno dal 27 al 29 agosto a Sarre. Per la prima volta saranno in concorso vini provenienti dalle Marche, ma anche da Cina e Stati Uniti.
    Sono ammessi vini prodotti in vigneti coltivati oltre i 500 metri di altitudine, o con oltre il 30% di pendenza. "E' l'unico concorso riservato alla viticoltura eroica - ha aggiunto Celi - e abbiamo deciso di puntare sulla promozione con la presenza dei vincitori al Milano Wine Week di ottobre". Confermata anche la collaborazione con l'Associazione italiana sommelier. "Il concorso - ha concluso Fabrizio Savoye (assessorato regionale all'agricoltura) - è un'occasione per ripartire ed è considerato ormai un appuntamento da non perdere per il settore enologico.
    Sono presenti vini di grande potenzialità che possono ritagliarsi uno spazio importante sul mercato".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.