Sociale: Cancelleria sospesa, scatta campagna Csv

Valle D'Aosta
aosta

Per raccogliere materiale scolastico da destinare a bisognosi

Un aiuto concreto per le famiglie che, in questa fase storica, hanno perso il lavoro o sono comunque in difficoltà economica: nasce dall'usanza napoletana del caffè sospeso l'idea della "cancelleria sospesa", campagna di solidarietà, promossa dal Csv, dall'Associazione librai italiani di Confcommercio e dal Consorzio degli enti locali della Valle d'Aosta. L'iniziativa è in programma su tutto il territorio regionale dal 21 agosto al 30 settembre.
    "Chi desidera dare il proprio contributo - è spiegato in una nota - potrà recarsi in una delle librerie, delle cartolibrerie o dei tabacchini aderenti all'iniziativa e acquistare materiale scolastico (pennarelli, matite, quaderni, diari, cancelleria varia) o libri per bambini e riporli nell'apposito scatolone presente in ogni punto vendita. Come piccolo segno di ringraziamento per il gesto di solidarietà riceveranno in dono un segnalibro, simbolo della campagna". "Tutto il materiale raccolto - aggiunge Claudio Latino, presidente del Csv - sarà quindi distribuito alle famiglie con bambini in età scolare in situazione di difficoltà economica grazie alle nostre associazioni di volontariato che già lavorano sul disagio economico delle famiglie e mediante i comuni che, in questo periodo, hanno intercettato nuove situazioni di fragilità". 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24