Regionali: Iv, adeguare legge Vda a doppia preferenza genere

Valle D'Aosta
898984837de64a03a90274a523aaee67

'Rischio contenziosi su risultati elettorali'

   In vista delle prossime regionali in Valle d'Aosta Italia Viva chiede al Consiglio regionale "l'immediato adeguamento della legge elettorale regionale" prevedendo la "seconda preferenza di sesso differente" o "le quote di lista con garanzia di pari rappresentanza di genere".
    Anche per "evitare eventuali contenziosi sui risultati delle elezioni regionali se svolte con l'attuale normativa". Secondo i coordinatori regionali di Italia Viva Anita Mombelloni e Giovanni Sandri "delle sette regioni che andranno al voto a settembre, Liguria, Puglia e Valle d'Aosta sono inadempienti alla legge 20/2016 sulla rappresentanza di donne e uomini nei consigli regionali e sono state sollecitate dal Governo ad adeguarsi".
    "Mentre Liguria e Puglia stanno celermente procedendo alla relativa modifica della legge elettorale, - spiegano - la Valle d'Aosta si avvia alle elezioni regionali mantenendo il non lusinghiero primato di maglia nera nella valorizzazione della donna nella gestione della cosa pubblica". 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.