Aggressione in strada a poliziotti, arrestato 38enne

Valle D'Aosta
732ab0eeaf1c16d91ead15d234d5cd9d

Agenti intervenuti per segnalazione rissa ad Aosta

   La polizia ha arrestato e posto ai domiciliari Youssef Cheraa, marocchino di 38 anni, per violenza, minaccia, resistenza, e oltraggio a pubblico ufficiale. La sua compagna, una donna ventottenne di origine romena, è stata denunciata a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale.
    Nella serata di giovedì 11 giugno la squadra volante è intervenuta ad Aosta, tra via Monte Vodice e via Monte Pasubio, per la segnalazione di una rissa. Oltre alla coppia, gli agenti hanno trovato un terzo uomo (che al momento è stato soltanto identificato), ma ritengono che prima sul posto ci fossero anche altre persone.
   Mentre i poliziotti cercavano di ricostruire l'accaduto i due uomini - fa sapere la questura di Aosta - hanno dato in escandescenze e gli agenti sono dovuti intervenire per separarli. Quindi la coppia ha iniziato a inveire contro i poliziotti con calci e schiaffi. Sono quindi stati tutti portati in questura. Gli agenti sono andati in pronto soccorso: visitati, non sono in gravi condizioni. Cheraa era stato coinvolto nell'operazione antidroga 'Quei bravi ragazzi', patteggiando nel novembre scorso due anni e quattro mesi di reclusione. 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24