Coronavirus: in Valle d'Aosta consentita coltivazione orti

Valle D'Aosta
@ANSA
6b5b756c934cdd29c97d326c29b7340c

Ordinanza del presidente della Regione

In Valle d'Aosta la coltivazione dei terreni per uso agricolo e le attività dirette alla produzione per autoconsumo sono attività consentite. Lo stabilisce un'ordinanza del presidente della Regione, Renzo Testolin, nell'ambito delle misure per la prevenzione e per la gestione dell'emergenza Covid-19.
    "Fermo restando che è necessario, in ogni caso, prevedere misure precauzionali al fine di limitare il più possibile la diffusione del contagio" l'ordinanza stabilisce che "lo svolgimento di attività lavorative su superfici agricole anche di limitate dimensioni, quali orti, campi, prati, vigne e frutteti, e la conduzione di piccoli allevamenti, per produzioni di autoconsumo sono consentiti, anche al di fuori del Comune di residenza, a condizione che il soggetto interessato attesti con autodichiarazione il possesso o l'uso di tale superficie agricola e il suo utilizzo ai predetti fini, con l'indicazione del percorso più breve dalla propria abitazione al sito".
    Durante lo svolgimento di tali attività agricole è vietato ogni assembramento di persone e l'accesso al fondo è consentito ad un massimo di due persone contemporaneamente nel caso di soggetti conviventi; nei restanti casi l'accesso è limitato ad una sola persona. Nel caso di appezzamenti contigui di limitate dimensioni, le attività devono essere svolte rispettando la distanza interpersonale di almeno quattro metri, con l'obbligo di indossare mascherine o mezzi protettivi idonei che garantiscano la copertura di naso e bocca. 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24