Coronavirus: ospedale Aosta sperimenta antivirale Remdesivir

Valle D'Aosta
@ANSA
dad962d63f314f63c60b7df1a92942b6

Su 6 gravi. Medico,"ma sono poche dosi e Tocilizumab non arriva"

E' iniziata oggi la sperimentazione all'ospedale Parini di Aosta del farmaco antivirale Remdesivir di Gilead su sei pazienti affetti da Covid-19. "Iniziano un trattamento specifico endovenoso che dovrebbe migliorare più rapidamente il quadro in quelli che sono più gravi, intubati o in cpap (ventilazione non invasiva, ndr) ma in rianimazione", spiega all'ANSA Alberto Catania, responsabile della Struttura Semplice Malattie Infettive dell'Usl della Valle d'Aosta. Il trattamento va protratto per una decina di giorni, "ne abbiamo chiesti altri, però ancora non arrivano. Se ci vengono inviati dopo una settimana" - aggiunge - i pazienti "fanno in tempo a peggiorare".
Il Tocilizumab di Roche - richiesto la scorsa domenica 15 marzo - non è invece ancora arrivato. E' un farmaco (ad uso sperimentale nell'ambito dell'emergenza coronavirus) che "abbiamo chiesto per tutti i pazienti che stavano peggiorando in Covid" a livello di "insufficienza respiratoria"; tra gli assistiti, però, "nel frattempo qualcuno è già passato in rianimazione". Nei giorni scorsi tuttavia sono state impiegate su due pazienti le dosi di Tocilizumab di cui l'ospedale era fornito, dato che era originariamente destinato a "pazienti reumatologici" o affetti da "malattie autoimmunitarie dei reni": "su un paziente il farmaco stava andando bene, però non ci è ancora arrivato attraverso gli studi", ribadisce Catania.

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24