Coronavirus: sanitari positivi, sindacato chiede tamponi

Valle D'Aosta
@ANSA
e3db3a8699c2755c5a5c2e0141522eca

Brachet (Anaao), serve monitoraggio stato salute del personale

Dopo che diversi operatori sanitari dell'Ospedale Parini di Aosta, tra medici e infermieri, sono risultati positivi al coronavirus, il sindacato Anaao Assomed lancia l'allarme e chiede un attento monitoraggio della salute del personale in prima linea, anche attraverso la somministrazione dei tamponi. "Il carico lavorativo è aumentato le difficoltà sono maggiori per garantire i servizi", spiega il segretario regionale Riccardo Brachet Contul.

"E' necessario che si continui a monitorare lo stato di salute dei lavoratori medici, infermieri e tutti i sanitari, - aggiunge - per consentirci di adottare tutte le misure di prevenzione che sono state comunque prese e che dovranno in futuro essere implementate per far sì che l'ospedale funzioni". Quanto all'ipotesi di sottoporre tutti al tampone "la questione è in discussione a livello nazionale - spiega - noi chiediamo la possibilità che venga effettuato, ma ci atteniamo alle indicazioni ministeriali". "Stiamo tutti lavorando con spirito di sacrificio e abnegazione nonostante la situazione sia critica e ci siano delle preoccupazioni - aggiunge Brachet - è chiaro che i tagli fatti nella sanità negli ultimi anni, a livello nazionale e anche in Valle d'Aosta, si stanno facendo sentire".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24