Sardine, in 150 ad Aosta sotto diluvio

Valle D'Aosta
71988447f6f6a097c86fd3aed29c2e1b

Lode dell'Anpi, parlate al cuore e alla testa della gente

Oltre 150 'sardine' hanno partecipato sotto la pioggia al secondo sit-in organizzato in piazza Arco d'Augusto ad Aosta (erano in 300 lo scorso 7 dicembre). "Quando Salvini e Meloni parlano alla pancia della gente, occorre parlare alla testa e al cuore, e voi parlate alla testa e al cuore", ha detto nel suo intervento Nedo Vinzio, presidente dell'Anpi Valle d'Aosta. A parlare si sono alternati, tra gli altri, rappresentanti del movimento sia valdostani sia piemontesi. Nel mirino soprattutto le politiche attuate dal precedente ministro dell'Interno, Matteo Salvini, a partire dal decreto sicurezza. La manifestazione ha esordito con un canto corale di Bella ciao e ha visto diversi intervalli musicali curati da Roberto Contardo, figlio di Ida Desandre', aostana, partigiana sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti.
   

Aosta: i più letti