Cuc, solo formati si batte concorrenza

Valle D'Aosta
d51a731439821c2c17f1797b5715364e

Ricordato Edoardo Camardella durante assemblea generale ad Aosta

"Solo con corsi adeguati, mirati e seri si possono vincere le sfide del futuro e battere la potenziale concorrenza". E' il concetto espresso da Beppe Cuc, presidente dell'Associazione valdostana maestri sci, durante l'assemblea generale ordinaria che si è svolta venerdì sera ad Aosta. Cuc si riferisce a "una formazione che nell'ultimo periodo è cambiata in Valle d'Aosta e che si è avvicinata al modello universitario, con esami alla fine di ogni modulo e una sorta di laurea al termine del percorso".
    Ricordando la morte del maestro di sci Edoardo Camardella, travolto il 30 novembre scorso da una valanga sotto Punta Helbronner, Cuc si è rivolto ai giovani affinché mettano in atto tutte le loro competenze e la loro professionalità per portare avanti il loro lavoro, senza però vietare in alcun modo lo sci estremo in fuoripista.
    E' poi arrivato l'annuncio di Francesco Schimizzi, segretario generale dell'Associazione, che dopo 42 anni di servizio lascerà il suo posto e andrà in pensione.
   

Aosta: i più letti