Corte Conti, 'Opacità in gestione speciale Finaosta'

Valle D'Aosta
c11dca33a965bb841e549c0915574424

Sezione controllo, sfavoriti equilibri bilancio Regione

La sezione di Controllo della Corte dei conti per la Valle d'Aosta "stigmatizza i forti elementi di opacità che caratterizzano la gestione speciale" di Finaosta spa nel periodo 2013-2017. Lo si legge nelle conclusioni della relazione sul controllo della legittimità della regolarità della gestione speciale della finanziaria regionale "con specifico riferimento all'indebitamento ai sensi delle leggi regionali 10 dicembre 2010, n.40 e 19 dicembre 2014, n.13". "Non può, quindi, che rilevarsi - prosegue la relazione - come essi abbiano sfavorevolmente inciso sugli equilibri di bilancio della Regione e sulla sua corretta esposizione dei dati che esso è destinato ad accogliere. Sul piano generale della significatività e della fedeltà dei dati esposti, deve rilevarsi come la sottostima dei costi sostenuti in conto capitale non possa ritenersi scevra di conseguenze in termini di drenaggio di risorse disponibili a favore della collettività".

Inoltre "pur nella consapevolezza che il quadro normativo concernente la disciplina delle finanziarie regionali si presenti molto incerto, frammentario e disorganico e che sarebbe auspicabile l'emanazione di una disciplina statale di settore - al fine di assicurare una maggiore certezza operativa -, deve ritenersi che tutte le osservazioni formulate cospirino nel senso della necessità di una profonda rivisitazione della disciplina legislativa ed amministrativa che è stata sottoposta all'esame, per i suoi evidenti effetti distorsivi sugli equilibri di bilancio della Regione".

   

Aosta: i più letti