Violenza sessuale a 18enne, patteggia

Valle D'Aosta
997180e5a02b5d2aad606a95f0ab0682

Pena di due anni per francese fermato a Signayes a luglio

Ha patteggiato due anni di reclusione (pena sospesa) ed è stato scarcerato Stephane Patrick Marcel Mangeolle (avvocato Filippo Vaccino), il francese di 45 anni fermato il 3 luglio scorso con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una diciottenne aostana. L'aggressore, secondo la ricostruzione di carabinieri e polizia (pm Carlo Introvigne), l'aveva afferrata in una strada di Gignod e l'aveva spinta in un prato vicino, iniziando a palparla e provando ad abbassarle i pantaloncini.

La vittima aveva tentato di resistere e l'amica che era con lei, una minorenne aostana, aveva iniziato a urlare. Un automobilista aostano di passaggio si era diretto verso l'aggressore invitando nel frattempo l'amica della vittima a chiamare i carabinieri. Il quarantacinquenne francese era quindi fuggito, lasciando sul posto la patente di guida e una felpa, e la centrale operativa dell'Arma aveva diramato le ricerche a tutte le forze dell'ordine. Era stato rintracciato un'ora e mezza dopo in frazione Signayes.

Aosta: i più letti