Climathon a Courmayeur, sfida per le Alpi

Valle D'Aosta
aosta

Sindaco Miserocchi, 'come cambiare il turismo?'

Parte da Courmayeur la sfida al riscaldamento globale e ai suoi effetti sulle Alpi: si svolgerà infatti sabato 26 e domenica 27 ottobre nella località ai piedi del Monte Bianco 'Climathon'. Si tratta di un evento globale che si declina nei sei continenti attraverso workshop dinamici di 24 ore in cui sono i cittadini, divisi in squadre, a essere chiamati all'azione attraverso la proposta di idee innovative. Le ripercussioni "sempre più rapide" dei cambiamenti climatici sulla montagna "ci obbligano a porci una domanda non più procrastinabile: come cambiare il turismo? E' la nostra fonte principale di sussistenza, di vita, ma di conseguenza anche di impatto sulla montagna", ha spiegato il sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, presentando l'iniziativa. La sfida dei partecipanti sarà di "spronare anche l'organo politico" riguardo "alle soluzioni da mettere in campo in tempo breve, medio e soprattutto anche a lungo termine", ha detto l'assessore regionale all'Ambiente, Albert Chatrian. Nel progetto Climathon il nome di Courmayeur si affianca, in Italia, alle sole città di Milano e Torino e nel mondo, tra le altre, a San Francisco, Parigi e Monaco. Sono attesi tra i 50 e i 70 partecipanti (l'iscrizione, online, è gratuita) che formeranno una quindicina di squadre. Al team primo classificato andranno 3.000 euro, 1.000 euro al secondo e al terzo. Le sfide riguardano il turismo del futuro (destagionalizzazione e gestione dell'offerta in un'ottica sostenibile), il turismo sicuro (monitoraggio del territorio e prevenzione dei rischi) e la 'carbon neutrality', a cui la Valle d'Aosta punta entro il 2040, con l'applicazione al contesto alpino di buone pratiche a basso impatto ambientale.
Non mancheranno personalità del mondo scientifico, tra le quali Grammenos Mastrojeni, responsabile ambiente del ministero degli Esteri italiano, ha annunciato Marco Riva, della Fondazione Brodolini, che si occupa dell'organizzazione.
   

Aosta: i più letti