Casinò, respinta richiesta gruppo Lefebvre

Valle D'Aosta
a1af9520f5e63e412e720dabaaf286b2

Giudice, non è creditore. Ha in corso causa da 43 mln

Il giudice Marco Tornatore ha respinto la richiesta del gruppo Lefebvre di essere ammesso tra i creditori della Casinò de la Vallée spa nell'ambito della procedura di concordato. La decisione è arrivata nella prima parte dell'assemblea dei creditori che si svolge in tribunale ad Aosta. Nell'ambito della 'causa madre', ancora in corso, sul passaggio dal privato al pubblico della casa da gioco, il gruppo Lefebvre chiede circa 43 milioni di euro; la Casinò de la Vallee spa ha messo a riserva un milione e mezzo.
   

Aosta: i più letti