Lega e Mouv' non partecipano a corteo ufficiale Foire, distanza con giunta

Valle D'Aosta
@ANSA
4eb9c30e892b961d21daeae5944a73c5

I due gruppi consiliari non hanno partecipato a corteo ufficiale

Un giro alternativo tra i banchi della Fiera di Sant'Orso rispetto a quello ufficiale della autorità per "segnare il distacco con chi ci sta governando". E' quanto hanno fatto oggi i gruppi consiliari di Lega e Mouv', come messaggio di protesta rispetto a quanto è emerso dall'inchiesta giudiziaria della Dda di Torino sull'infiltrazione della 'ndrangheta in Valle d'Aosta che ha portato all'arresto di 16 persone. "L'obiettivo è chiedere idealmente di tornare alle urne affinché i cittadini possano dire la loro", ha spiegato il consigliere regionale della Lega Vda, Stefano Aggravi. "Vogliamo segnalare che c'è un'altra Valle d'Aosta oltre a quella rappresentata dall'attuale maggioranza, una Valle d'Aosta che ha delle idee ben chiare riguardo alla criminalità organizzata e anche a riguardo certe tecniche di voto di scambio", ha aggiunto Stefano Ferrero (Mouv').
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.