14 mln a Casinò nel 2017, indaga Corte conti

Valle D'Aosta
@ANSA
e82c6d925c02012da81374c324d2811e

Sezione controllo, violata norma su coperture e depauperata Cva

Sono finite al centro di approfondimenti della sezione di Controllo della Corte dei conti della Valle d'Aosta le modalità di copertura della legge regionale 7 del 2017. La norma della giunta Marquis a favore della Casinò de la Vallée spa prevedeva un finanziamento in tre rate, tramite Finaosta, e "in considerazione dell'effettivo stato di attuazione del piano di ristrutturazione aziendale". Le prime due, da 8 e 6 milioni, sono state erogate nel 2017 mentre la terza (da 6) era prevista entro il 31 luglio scorso e non è stata versata. "A prescindere - scrive la sezione - dalla violazione della norma in materia di copertura delle spese, già stigmatizzata in analoghe fattispecie e dalle valutazioni circa la nuova operazione di depauperamento del patrimonio netto di Cva, è da considerare che l'importo di 14 milioni di euro riversato nelle voci di spesa del rendiconto avrebbe determinato un peggioramento del risultato di amministrazione, nonché una diversa certificazione dell'obiettivo di saldo".

E' quanto si legge nella 'Relazione sulla tipologia delle coperture finanziarie adottate nelle leggi regionali approvate dal 01 gennaio 2017 al 25 giugno 2018 e sulle tecniche di quantificazione degli oneri'. La legge regionale 7 del 2017, ricorda la sezione, pone il finanziamento "a carico del bilancio della predetta gestione speciale ma individua un'anomala modalità con cui a tale onere si dovrà far fronte, prevedendo a tal fine, che: '[...] l'utilizzo delle risorse disponibili sul Fondo di dotazione della gestione speciale costituito presso Finaosta spa, all'uopo incrementate, per complessivi euro 27.200.000,00, dalle riserve risultanti nel bilancio certificato del 2015, distribuite da Cva spa, nell'anno 2017'".
Inoltre "elementi di criticità emergono anche, a riguardo della garanzia fidejussoria" pari a 7,2 milioni di euro, concessa tramite Finaosta e "autorizzata ai sensi dell'art. 1, co. 3 della legge regionale in esame. La Sezione ritiene che i necessari approfondimenti in materia, possano essere più opportunamente compiuti nell'ambito della specifica attività conoscitiva che la Sezione sta svolgendo in materia di società partecipate della Regione".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24