'Furbette cartellino in Motorizzazione'

Valle D'Aosta
@ANSA
e4c8c8e97b19a274fab7b44179545c38

Pm, esaminatrici hanno dichiarato falsa durata test di guida

Due esaminatrici della Motorizzazione civile della Regione Valle d'Aosta sono indagate per truffa e alterazione del cartellino. Il pm Francesco Pizzato ha notificato loro nei giorni scorsi l'avviso di conclusione delle indagini preliminari. Per gli inquirenti hanno dichiarato sui prospetti del 'servizio attivo' di avere sostenuto esami di guida per una quantità di tempo superiore rispetto a quella reale, attestando falsamente la propria presenza in servizio. In questo modo avrebbero truffato la Regione, ottenendo una retribuzione non dovuta: per una cinquantanovenne Saint-Christophe, assistente amministrativo, la retribuzione percepita e non dovuta è di 102 euro (esami di guida avvenuti il 16 e 26 luglio, il 20 e 23 agosto 2018); per una sessantunenne di Aosta, tecnico informatico, è di 50 euro (21 e 27 settembre 2018). Le indagate possono ora depositare memorie difensive e farsi interrogare dal pm, che deciderà se chiedere al gip l'archiviazione, il rinvio a giudizio o disporre ulteriori indagini.
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24