Incidente alla Cas, colonna di fumo

Valle D'Aosta
@ANSA
6bbf0f773600c5a6b6300abafc36268e

Secondo azienda non ci sono persone coinvolte

Una procedura di emergenza è stata attivata all'interno dello stabilimento della Cogne acciai speciali di Aosta a causa di un incidente avvenuto nel reparto della "colata continua". Secondo quanto comunicato dall'azienda, si è rotto un pistone ed è in corso lo scarico dell'acciaio fuso in una fossa di emergenza. L'operazione ha provocato un'alta colonna di fumo sulla città. Non risultano - sempre secondo l'azienda - delle persone coinvolte nell'incidente.

Non interessate sostanze pericolose - L'incidente non ha interessato sostanze pericolose presenti all'interno dello stabilimento, a partire da quelle radioattive fino ai container di acido fluoridrico. Lo hanno comunicato i vigili del fuoco che stanno operando sul posto.

Centraline aria non rilevano anomalie - Le centraline di Aosta non hanno rilevato concentrazioni anomale di Ossidi di azoto e polveri PM10 a seguito dell'incidente industriale avvenuto nello stabilimento della Cogne acciai speciali. Lo comunica l'Arpa, giunta sul posto assieme al Corpo forestale valdostano, aggiungendo: "I rilievi continuano per caratterizzare gli impatti complessivi sull'ambiente".

Fumo per rogo imballaggi - E' stata provocata dall'incendio di alcuni imballaggi di cartone, infiammati da lapilli di acciaio fuso, la colonna di fumo alzatasi dallo stabilimento della Cogne acciai speciali di Aosta. Secondo quanto riferito dall'azienda, in base ad una prima stima, l'impianto non è stato danneggiato. Il rogo è stato spento dai vigili del fuoco. "Non ci sono stati danni né interni né esterni - fanno sapere dalla Cas - grazie alla preparazione del personale che ha saputo gestire la situazione".

 


   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24