Chatrian, no a ricatti e pronti anche al voto

Valle D'Aosta
@ANSA
6376b36f167475dbaba6e4ec00447ddb

Summit gruppo 15 dopo incontri con Impegno civico, Pnv e Rini

Sulla formazione di una nuova maggioranza in Regione "non siamo disponibili a cedere a ricatti" e "siamo anche pronti a tornare al voto". Lo ha detto il presidente "incaricato" Albert Chatrian all'uscita dalla sede dell'Union valdotaine dove si sono riunite le commissioni politiche del Leone rampante, di Alpe, di Union valdotaine progressiste e di Stella alpina.
    "Dopo la prima tornata di consultazioni tenuta da Albert Chatrian - si legge in una nota - ci siamo ritrovati per condividere gli esiti degli incontri con la consigliera Rini, i due eletti di Pnv Restano e Fosson e il gruppo di Impegno Civico. I quattro movimenti hanno ribadito la volontà di costruire un progetto solido, basato sulla condivisione di punti programmatici chiari, evitando di cedere a rivendicazioni che esulano dal confronto sui contenuti e che si limitano a soddisfare ambizioni e esigenze personali. In difetto di chiarezza e della serietà che il momento impone a tutti, le elezioni anticipate saranno l'unica via percorribile".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24