Uv, inopportuna nomina Bruno-Galli

Valle D'Aosta
aosta

"Ha partecipato a iniziative di un movimento neofascista"

L'Union valdotaine "stigmatizza" la nomina di Stefano Bruno-Galli, assessore regionale alla cultura della Regione Lombardia, come componente del Consiglio dell'Università della Valle d'Aosta. "E' una scelta inopportuna dal punto di vista politico - si legge in una nota del Comité fédéral dell'Uv - considerando che Bruno-Galli occupa la carica di assessore regionale in Lombardia, ma soprattutto non è appropriata dal punto di vista ideologico. Bruno-Galli infatti ha partecipato a delle iniziative del movimento neofascista 'Lealtà d'azione' solo qualche mese fa". La nomina - secondo il direttivo del Leone rampante - "è un affronto alla storia e alla cultura antifascista della Valle d'Aosta, ancora di più in quanto riguarda la più importante istituzione di formazione dei giovani valdostani".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24