Agenzia dogane blocca 350 fontane ghisa in porto Ancona

Marche
9632316dd80fedd40403a501da5680da

24 pallet da Cina per il Fermano senza indicare luogo produzione

ascolta articolo

   Erano contenute in 24 pallet senza che fosse indicata la sede di produzione. Per questo l'Agenzia Dogane e Monopoli del porto di Ancona ha bloccato 350 fontane in ghisa. L'operazione rientra nell'ambito dei controlli doganali all'importazione. La merce proveniva dalla Repubblica Popolare Cinese ed era destinata a un importatore ubicato nella provincia di Fermo.
    In particolare, è stato riscontrato che i singoli articoli, le 350 fontane, pronti per l'immissione in consumo, non recavano sulla confezione l'indicazione della sede legale del produttore o di un importatore stabilito nell'Unione Europea. Adm ha dunque proceduto al sequestro ammnistrativo (ex art. 13 della legge n.
    689/81) per la mancanza delle indicazioni obbligatorie (previste dall'art. 104 del D. Lgs. 206/2005 in attuazione della Direttiva Ue 2011/83". Per questa violazione è stata prevista una sanzione amministrativa per un importo da euro 1.500 a 30mila euro. (ANSA).
   

Ancona: I più letti