Terremoto: sindaco Camerino, 'ricostruire' anche i giovani

Marche
2da9e426c6c4a3c5755898551fe5a795

Tra adolescenti anoressia, autolesionismo, psicofarmaci

(ANSA) - CAMERINO, 24 DIC - "È un Natale in cui ci dobbiamo prendere un impegno deciso con le fasce più giovani del nostro territorio che stanno vivendo un momento di forte disagio": Sandro Sborgia, sindaco di Camerino, parlando all'ANSA evidenzia un'altra ricostruzione da eseguire, oltre quella degli edifici distrutti dal sisma. "In questi ultimi mesi, complice l'emergenza Covid - spiega il sindaco -, stiamo riscontrando grandi problemi tra gli adolescenti, al punto che sono cresciuti i casi di autolesionismo, anoressia e si registra un aumento importate nell'uso di psicofarmaci".
    "I nostri giovani, a cominciare dagli 11-12 anni - aggiunge Sborgia - hanno vissuto anni molto complicati, prima con il terremoto e ora con la pandemia. Il proposito di Natale - dice ancora - è quello di metterci attorno a un tavolo tutti insieme e quindi istituzioni, scuola e famiglie, e trovare percorsi che possano riportare i nostri ragazzi a vivere quella normalità perduta". "Parlando di ricostruzione post sisma - sottolinea il sindaco -, arriviamo a questo appuntamento natalizio con dei passi in avanti importanti rispetto agli anni scorsi, anche se il tragitto da percorrere è ancora molto lungo". Intanto a Camerino continuano le demolizioni e "a gennaio sarà avviato il cantiere per il recupero del palazzo vescovile", dice ancora Sborgia, che resta invece in attesa di comunicare ufficialmente il giorno in cui sarà dato avvio all'abbattimento del tribunale.
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24