Covid: Caporossi, 30-40 operatori no vax a Torrette

Marche
ancona

Non sono problema per funzionamento struttura

(ANSA) - ANCONA, 10 NOV - Sono fra 30 e 40 gli operatori sanitari no vax e quindi sospesi dal servizio all'azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Ancona. Lo ha detto il direttore generale Michele Caporossi, oggi a margine della 'seduta' di mototerapia tra i piccoli pazienti del Salesi.
    "Un numero esiguo - ha aggiunto - che non rappresenta un problema per il funzionamento della struttura": si tratta di operatori in parte sostituiti da contratti a termine. Presso il punto vaccinale ospedaliero sono somministrate in media circa 400 dosi al giorno, tra "terza, seconda e prima". Caporossi inoltre intende mettere in atto tutte le azioni possibili per garantire la sicurezza dei lavoratori del Pronto Soccorso "compatibilmente col fatto che non è un carcere'. Infine un accenno allo stato dei lavori del nuovo Salesi nell'area di Torrette: "La pandemia ha ritardato tutto, ma il progetto va avanti e attualmente ci sono sette cantieri aperti". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24