Picchia il padre, evade dai domiciliari e devasta casa

Marche
e3ee79f63a9d23f1e92b8c2d89bc01ee

Arrestato da Cc 21enne a Porto Recanati

(ANSA) - PORTO RECANATI, 01 NOV - I carabinieri di Porto Recanati nella tarda serata di sabato hanno arrestato un 21enne di Loreto per maltrattamenti contro familiari, evasione, lesioni e danneggiamento aggravati. Nel pomeriggio di sabato 30 ottobre, il giovane, già sottoposto al regime di detenzione domiciliare a Porto Recanati, senza alcuna ragione e con violenza ha cominciato ad aggredire il padre, costringendolo a uscire di casa per chiedere aiuto ai carabinieri. Intanto il 21enne, dopo aver rincorso il padre in strada ed averlo percosso ripetutamente con una spranga di ferro per impedirgli di chiamare i soccorsi, è rientrato in casa, dove si è barricato, distruggendo il mobilio, frantumando vetri, rompendo suppellettili, fino a quando sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e i sanitari del 118 per contenerne le intemperanze.
    Il ragazzo è stato dapprima trasferito in stato di agitazione presso il pronto soccorso di Civitanova Marche, dove è stato trasportato anche il padre per la medicazione delle ferite,. Poi il figlio è stato arrestato e trattenuti in camera di sicurezza nella stazione carabinieri di Porto Recanati in attesa della convalida dell'arresto. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24