Export: distretti Marche meglio media Italia, +30% in 6 mesi

Marche
c34e6c086ab710f7dedeb72c91281a2b

Volano "Bianco", Cucine, Macchine utensili, Strumenti musicali

   Il primo semestre 2021 si chiude con dati positivi per l'export dei distretti delle Marche: +30%, dato migliore anche del dato medio italiano (+27,6%). Secondo quanto emerge dal Monitor dei Distretti Industriali delle Marche a cura della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo tutti i nove distretti marchigiani sono in crescita. Spicca il comparto del Sistema casa: crescono a doppia cifra il distretto delle Cappe aspiranti ed elettrodomestici di Fabriano (53,5%) e delle Cucine di Pesaro (+34,9%). Entrambi hanno superato i livelli pre-Covid del primo semestre 2019 (rispettivamente +9,1% e +15,8%).
    Ottimi risultati anche per le Macchine utensili e per il legno di Pesaro (+45,5% di variazione tendenziale e +12,5% rispetto al primo semestre 2019) e per gli Strumenti musicali di Castelfidardo (+35%, +11,5% rispetto al 2019). Bene anche il Cartario di Fabriano (+18,5%), che rimane sotto i livelli pre-Covid (-6%). In ripresa le esportazioni di tutti i distretti del Sistema Moda (+17%): Calzature di Fermo (+17,7%), Abbigliamento marchigiano (+15,2%), Pelletteria di Tolentino (+11%) e Jeans valley del Montefeltro (+32,1%). Restano però tutti lontani dai livelli di inizio 2019 (Fermo -20,6%, Abbigliamento marchigiano -21,6%, Tolentino -33,3%, Montefeltro -20,4%).
    "Stiamo attraversando una fase cruciale - spiega Cristina Balbo, Direttrice regionale Emilia-Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo - ove occorre rendere la ripartenza strutturale e diffusa. In questa fase non c'è comparto che non sia coinvolto nel processo di digitalizzazione e transizione green, chi investe in queste direzioni avrà gli strumenti per affermarsi".
    Buono l'andamento sui mercati maturi (+29,7%), grazie al traino di Francia e Stati Uniti. In forte crescita i nuovi mercati (+30,3%), in particolare Cina, Polonia e in Russia. Nei prossimi mesi ci si attende il proseguo del percorso di ripresa dell'export distrettuale e diversi distretti già al termine del 2021 potranno completare il recupero di quanto perso sui mercati esteri durante la crisi pandemica. Ben posizionati i distretti della Meccanica, del Sistema casa e degli Strumenti musicali.
    Potrebbe essere invece più lenta la ripresa per il Sistema moda.
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24