Porto Ancona, sequestro 280mila mascherine senza marchio CE

Marche
be627ded53aac42d02e2a14bd74a6911

Erano senza marchio CE, operazione Dogane e Guardia di finanza

(ANSA) - ANCONA, 28 OTT - Oltre 280mila mascherine chirurgiche sprovviste del marchio CE sono state sequestrate al porto di Ancona dall'Agenzia delle Dogane e dalla Guardia di Finanza. I dispositivi erano a bordo di un tir con targa bulgara appena sbarcato dalla Grecia. .
    L'apposizione del marchio CE, sottolinea una nota dell'Agenzia, è obbligatoria in base alla normativa comunitaria di settore, e viene attestata dal produttore per mezzo della dichiarazione di conformità ai requisiti di sicurezza e salute previsti dalle relative disposizioni europee. La marcatura costituisce quindi una certificazione di qualità con la quale il fabbricante, sotto la propria responsabilità e in conseguenza delle opportune verifiche, dichiara che la merce è conforme a tutti i requisiti di sicurezza previsti dalla normativa.
    Alla ditta responsabile dell'immissione in commercio è stata contestata la violazione delle norme con l'applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria che da 21.400 euro a un massimo di 128.400 euro (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24