Elica: Fabriano, 'stop delocalizzazioni', oltre 300 a corteo

Marche
9837244cc74a7af5420595987b1d1d37

Nell'Anconetano, a manifestazione lavoratori aziende distretto

   "Basta delocalizzazioni, non chiudete Fabriano, +Italia -Polonia - Lavoro". La scritta campeggia su uno striscione in testa alla manifestazione di protesta, partita in questi minuti a Fabriano (Ancona), organizzata dal Coordinamento sindacale di Elica. Presenti, con bandiere delle varie sigle sindacali, oltre 300 operai e non solo della multinazionale fabrianese leader mondiale nel settore delle cappe aspiranti che ha annunciato un piano strategico che prevede esuberi, delocalizzazioni e la chiusura del sito produttivo di Cerreto D'Esi. Accanto a loro, altre tute blu di Whirlpool, Indelfab, Electrolux, Faber e dell'indotto del distretto economico di Fabriano.
    Scandendo parole come "Vergogna" e "Lavoro", il corteo si è mosso dal piazzale della Indelfab in via Dante per giungere davanti ai cancelli della sede di Elica, in via Ermanno Casoli, fondatore del Gruppo. A vigilare sul corretto svolgimento della manifestazione, che prevede anche tre ore di sciopero dalle 10 alle 13, le forze dell'ordine che hanno chiuso al transito le due arterie interessate dalla corteo. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24