Covid: sit-in Brum anti-chiusure davanti sede Regione

Marche
e0532013c559961aa6c7254a1f6f6c6d

Baristi ristoratori uniti Marche, protesta anche 27 aprile

   "Una data non basta! Chi paga il 'rischio ragionato?". Sit-in oggi davanti alla sede della Regione Marche con maxi-striscione esposto da Brum (Baristi ristoratori uniti Marche) per protestare contro chiusure e altre restrizioni anti-Covid, in occasione della riunione della commissione consiliare sul Commercio e in vista della seduta del Consiglio del 27 aprile. Per martedì prossimo, comunica Brum, "abbiamo richiesto e ottenuto di portare le nostre istanze nell'ordine del giorno del Consiglio regionale e vorremmo quel giorno essere sia dentro che fuori del palazzo regionale".
    "Invitiamo tutti/e, i colleghi in particolare, a mobilitarsi pacificamente (e staticamente) insieme a noi negli spazi antistanti la Regione martedi prossimo alle ore 8. - è l'appello d Brum - Abbiamo deciso in queste due occasioni di farci sentire e vedere perché non possiamo più subire in silenzio questa situazione di perenne emergenza". "Le vite di tanti della categoria Horeca (e non solo) sono in bilico e non sarà la mezza riapertura del 26 a salvarle! Da oltre un anno - aggiungono - le nostre attività sono demonizzate ingiustamente, subiscono normative, restrizioni e chiusure molte volte esagerate.
    Da lunedì - ricordano - solo chi ha un "esterno" potrà rincominciare a lavorare ed anche in maniera ridotta, l'ennesima discriminazione per qualcun altro". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24