Trapianti: nonostante emergenza Covid, prelievo organi

Marche
d85aa0c9e2cc9cd12026890451aa9ccd

Ascoli, donatore 54enne S. Benedetto morto emorragia cerebrale

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 24 MAR - Nonostante l'emergenza Covid in corso, con il conseguente calo delle donazioni, nella notte tra il 23 ed il 24 marzo presso l'Ospedale "Mazzoni" di Ascoli Piceno è stato effettuato prelievo di organi (reni e cornee) a scopo di trapianto terapeutico. Un 54enne di San Benedetto del Tronto è deceduto all'età di 54 anni in seguito ad emorragia cerebrale presso la Rianimazione di Ascoli; aveva espresso la volontà di donare, affermando anche che il dolore doveva essere seguito da grande speranza per altri. La moglie e gli altri familiari non hanno esitato a dare il consenso e hanno sollecitato ad attivare la procedura per non perdere tempo prezioso.
    Il coordinatore locale prelievi organi e tessuti ha attivato subito la procedura e la direzione sanitaria ha convocato il collegio medico con medicina legale per accertare la morte cerebrale. L'intervento ha coinvolto diversi professionisti dell'Area vasta 5. Il prelievo è stato effettuato da équipe chirurgica dell'ospedale Torrette di Ancona: sono stati prelevati reni (inviati ad Ancona) e cornee. La Direzione dell'Av 5, la Direzione Sanitaria del Presidio Unico Ospedaliero ed il coordinatore locale ringraziano sentitamente i familiari, l'autista Fabio Laudi che, viste le difficoltà legate alla riduzione dei treni per la pandemia non ha esitato a partire per consegnare i campioni al Nit di Milano evitando ritardi nel prelievo e tutto il personale coinvolto, ancora tanto impegnato nell'emergenza Covid, che ha profuso generosamente impegno e professionalità per portare a termine con successo il prelievo.
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24