Su infrastrutture visione comune tra Regioni Umbria e Marche

Marche
bd7a79696b3bfb88872480d2007d6aeb

Incontro tra assessori Baldelli e Melasecche

(ANSA) - PERUGIA, 11 MAR - Per la prima volta, dopo anni, gli assessori alle Infrastrutture di Marche e Umbria si sono incontrati per parlare di collegamenti tra le due regioni e tra il Tirreno e l'Adriatico. Lo hanno fatto in territorio marchigiano, dove l'assessore regionale Francesco Baldelli ha accolto l'omologo umbro Enrico Melasecche Germini. Il primo sopralluogo, fortemente simbolico, a Mercatello sul Metauro, direttamente all'imbocco del Traforo della Guinza. Poi i due assessori si sono trasferiti a Cagli, altro luogo significativo per il passaggio della strada della "Contessa" (S.S. 452).
    Entrambi hanno evidenziato la necessità di un suo adeguamento e miglioramento, mentre poi hanno anche parlato della possibilità del passaggio ad Anas delle due strade regionali, Arceviese (S.R. 360) e Apecchiese (S.R. 257). I fallimenti delle politiche infrastrutturali passate hanno penalizzato fortemente le Marche e l'Umbria - hanno sottolineato i due assessori regionali - specialmente nei collegamenti est-ovest e con le altre regioni del Centro Italia, tra il Tirreno e l'Adriatico, i due mari che sono una piattaforma logistica naturale per due importanti Corridoi europei, Iberico e Balcanico. Durante questo primo incontro è emersa la volontà di avviare, da parte dei due assessorati, un percorso condiviso per disegnare una visione complessiva sulle principali infrastrutture di Marche e Umbria che sia in grado di imprimere un vero cambio di passo alle politiche di sviluppo di territori chiave per tutto il Centro Italia e i collegamenti con l'Est Europa. Nelle prossime settimane si svolgerà un ulteriore incontro per affrontare la questione delle altre infrastrutture che interessano soprattutto il Centro Sud di entrambe le regioni. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24