Carrefour, presidio lavoratori sotto Regione

Marche
67fe215a533599e0eb27be9726cb47d8

Cgil, Cisl, Uil incontrano assessore Aguzzi e azienda

(ANSA) - ANCONA, 11 MAR - Bandiere e striscioni per dire no alla perdita di lavoro sotto pandemia. Alle 11 di oggi i lavoratori Carrefour hanno iniziato un presidio sotto la Regione Marche ad Ancona perché a fine mese in 89, più l'indotto legato alle pulizie e alla sicurezza, perderanno il posto di lavoro con la chiusura del punto vendita di Camerano. Sono una quarantina, insieme ai rappresentanti sindacali, a protestare per difendere il proprio posto di lavoro. Il gruppo francese ha comunicato loro che il supermercato chiuderà. Un fulmine a ciel sereno per i lavoratori che durante l'emergenza Covid-19 dicono di aver sempre lavorato, tanto che gli affari sembravano andare bene.
    Una delegazione dei sindacati Cgil, Cisl e Uil è salita per parlare con l'assessore regionale al Lavoro Stefano Aguzzi, il sindaco di Camerano Del Bello e la direzione Carrefour, in un incontro programmato. "Non è crisi paventata - ha detto prima di salire in Regione l'assessore Aguzzi -, qui sembra tutto già deciso, ma le istituzioni ci sono. Spero ci sia qualcosa di positivo da dire dopo l'incontro". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24