Erosione Montemarciano: imprenditori, lavori o via spiaggia

Marche
a69b024aa17f7d90f0f342eb1172e321

'Siamo in balia del mare, 4-5 metri arenile in meno l'anno'

(ANSA) - MONTEMARCIANO (ANCONA), 03 FEB - In attesa dei lavori, non si attenuano i danni dell'erosione a Marina di Montemarciano. La costa è devastata dalle mareggiate che stanno mettendo a rischio i locali sull'arenile e non solo. "Siamo giunti a una situazione in cui non serve nemmeno una violenta mareggiata, basta anche un po' di mare grosso per fare danni - affermano Marco e Mauro Mengucci, titolari del ristorante bar Heidi -. Tutte le risorse le stiamo usando per il ripristino del locale dai danni, mentre i tempi della politica e della burocrazia purtroppo sono lunghi. Siamo praticamente in balia del mare»". "Negli ultimi 10 anni - spiegano - l'erosione si è accentuata, portando via 4-5 metri di spiaggia all'anno". Il lungomare a Marina di Montemarciano sta scomparendo velocemente ma non altrettanto rapidamente si riesce a intervenire.
    Ripascimenti e blocchi di cemento non bastano: "Si è protetta la strada ma non la spiaggia - continuano i fratelli Mengucci -, limitando i danni ma non si è mai risolto il problema. Abbiamo visto scomparire almeno 30-40 metri di arenile". Gli imprenditori chiedono alle istituzioni interventi rapidi: lavori che possano mettere in sicurezza l'area in attesa del progetto da quasi 12 milioni di euro. La convenzione della Regione con Provveditorato per le opere pubbliche, Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) e i Comuni di Falconara Marittima e Montemarciano prevede entro il 2022 opere di difesa della costa per tutta la spiaggia a nord dell'Esino. "Si faccia presto, altrimenti non rimarrà nulla da difendere". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24